Congo della fame, Congo dell’abbandono. ب dal 2003 che la Repubblica Democratica del Congo continua a trascinare la propria ripresa dalla guerra, scoppiata nel 1998 e consumatasi per cinque anni, senza che l’Occidente ne avvertisse il terribile potere dirompente. Il «più sanguinoso conflitto seguito alla Seconda Guerra Mondiale» ha prostrato il Paese, ha tagliato fuori la popolazione dall’accesso alle ricchissime risorse del suolo, compromettendo le potenzialità di sviluppo fisico e intellettuale di più di una generazione. LEGGI TUTTO...

Più...