Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Referente per inserimento

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Referente per inserimento

    Salve
    I miei figli hanno cambiato scuola perché ci siamo trasferiti.
    Nella nuova scuola non c'è un referente per l'adozione. Ma non stato stato reso obbligatorio un referente? Se non c'è un referente a chi mi devo rivolgere per la stesura di un PDP?
    Grazie a chi mi sa dire qualcosa in merito.
    Andre

  • #2
    Salve...il referente per l'adozione all'interno delle scuole non è obbligatorio..Le linee guida del Ministero invitano a nominarlo ma non rendono la figura obbligatoria.
    La stesura del Pdp è compito del team docente in accordo con la famiglia.

    Comment


    • #3
      Nella scuola di Leo non c'è infatti.
      Ma quali competenze deve avere il referente?

      Comment


      • #4
        Ciao, secondo il protocollo Rete Scuola Adozione Territorio di Sesto Fiorentino, ad esempio, l'insegnante referente (faccio copia incolla):

        Nel 2014 il Ministero ha redatto Linee d'indirizzo per favorire il diritto allo stu*** degli alunni adottati nelle scuole. Da quel momento ogni scuola è tenuta a nominare un proprio referente in materia d'adozione. Nel territorio di Sesto Fiorentino è nato un coordinamento di referenti “ rete scuola-adozione-territorio” che coinvolge le scuole, le organizzazioni e le associazioni che si occupano di adozione. L'insegnante referente è formato relativamente alle tematiche dell’adozione. In particolare: ❖ Accoglie la famiglia adottiva e la sua storia attraverso un colloquio informativo, eventualmente alla presenza del Dirigente scolastico, nella quale può raccogliere informazioni utili ai fini del buon inserimento dei bambini e dei ragazzi nella scuola; ❖ Informa la famiglia dell'organizzazione della scuola, di eventuali progetti inseriti nel POFT, delle Linee d'indirizzo emanate dal Ministero; ❖ Promuove la collaborazione fra scuola-famiglia e risorse del territorio; ❖ Collabora con gli insegnanti di riferimento per affrontare eventuali criticità e per monitorare il percorso educativo/didattico; ❖ Partecipa a incontri della rete “scuola-adozione -territorio”; ❖ Promuove occasioni di formazione su nodi tematici e buone prassi; ❖ E' a disposizione dei docenti e delle famiglie per incontri durante il percorso scolastico.

        Comment


        • #5
          Sembra molto bello! Ma nelle vostre scuole è veramente così?
          Vorrei tanto vedere valorizzati gli sforzi di Leo!!!

          Comment


          • #6
            Dovrebbe essere compito dell' insegnante valorizzare ogni bambino nel suo percorso di crescita ...

            Comment


            • #7
              Io sono docente referente adozione nel mio istituto comprensivo.
              Semplicemente occorre conoscere le Linee guida MIUR ed essere punto di riferimento per le colleghe che hanno in classe il/la bambino/a affinché si lavori insieme per un sereno percorso scolastico.

              Versione video:

              Comment

              Working...
              X