Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Quello che nessuno dice sulle Adozioni Internazionali

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Posso chiedere a tutti coloro che hanno presentato disponibilità per la seconda adozione di dirmi qual è il TM di riferimento? Il nostro è quello di Milano. Diversamente da quanto paventato dopo il colloquio di "restituzione", la relazione - che pur mette in luce alcune criticità che attengono soprattutto al linguaggio e, più in generale, allo sviluppo del nostro bimbo - i servizi ci riconoscono idonei per la seconda genitorialità, considerata, fra l'altro, l'attenzione e il senso di responsabilità che abbiamo sempre dimostrato, nonchè il fatto che ci siamo sempre resi disponibili al confronto con loro e con l'ente di riferimento. Per come è stata redatta, tuttavia, provo grande timore nell'affrontare il colloquio col giudice: so, infatti, che il TM di Milano ha emesso decreti di non idoneità anche in presenza di relazioni positive, senza sbavatura alcuna.

    Comment


    • Giudy ti ho inviato mp

      Comment


      • Originariamente Scritto da Nina 81 Visualizza Messaggio
        Personalmente due annetti mi sembrano un tempo ragionevole per l'assestamento del nucleo familiare. Noi abbiamo aspettato un anno e mezzo prima per la seconda domanda perché il nostro ente ci ha richiesto il nuovo decreto entro la fine dell'anno, altrimenti avremo aspettato anche noi i due anni.
        Comunque ogni storia e ogni tribunale è un caso a se'. Vedremo come andrà a noi.
        Personalmente anche per me sembrano fattibili, sopratutto per chi è del '81 ..................... poi giustamente "ogni storia e Tribunale è un caso a sè".

        In ogni caso chi vivrà vedrà .............................. Ro

        Comment


        • Originariamente Scritto da Debora ucraina Visualizza Messaggio
          Anche a noi niente di tutto ciٍ, tutto è scorso in maniera tranquilla.....noi che avevamo già un figlio bio, sono state chiuse le porte dell'adozione nazionale ( perchè come ci hanno detto che era meglio che non facevamo nemmeno domanda.....e chissà perchè questo non ce l'hanno spiegato ma so dai racconti di altre coppie che anche a loro sono stati sconsigliati ) e quelle di alcuni paesi, per una questione di eredità!!!!!.......un percorso lineare anche dopo il mandato all'ente che ci ha subito accettato e se non fosse stato per il paese estero che subito ha chiuso per un anno le adozioni, avremmo aspettato solo 8 mesi..........e poi nel paese di nostro figlio nessuno ci ha mai controllato come se la nostra adozione fosse sempre stata in bilico...........certo è anche vero che tante coppie vogliono solo bimbi piccoli e sani, come se l'adozione di bimbi "cosiddetti grandicelli" fosse una cosa distruttiva per la coppia o la famiglia..............molte cose che avete scritto a me non risultano assolutamente, mi chiedo da quali fonti le avete tratte.
          Scusa deborah in che senso una questione di eredità perché avevi già un figlio bio?
          Un figlio italiano si distinguerebbe cioè da uno straniero in materia di eredità'? Grazie buona notte
          ز

          Comment


          • Originariamente Scritto da AiBi SC Visualizza Messaggio
            Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo dossier realizzato da una coppia molto delusa.

            Gentile Ai.Bi.,

            Grazie per la Vostra splendida attività a favore dell'infanzia abbandonata.
            Siamo una delle molte coppie che hanno cercato di ottenere l'idoneità all'adozione, ma che hanno ricevuto soltanto mortificazioni assurde per "giustificare" il diniego.

            Sappiamo che molte persone non sono a conoscenza di questo iter e che molti dei malcapitati si sentono talmente svuotati dopo il percorso che non riescono a parlarne.

            Noi vogliamo parlarne per smuovere l'opinione pubblica.

            Abbiamo deciso di scrivere questo breve resoconto, che troverete in allegato, nel quale invitiamo le persone a pronunciarsi sulle loro esperienze.
            Noi Vi chiediamo, affinchè le dichiarazioni non si disperdano e soprattutto per le Vostre ottime competenze, se possiamo, per favore, indicarVi come referenti per le risposte che seguiranno dopo la pubblicazione di questo piccolo dossier in rete, che pubblicizzeremo anche attraverso articoli di giornale e in ogni modo possibile.

            Grazie sin d'ora per qualsiasi consiglio e per tutto.
            Maria e Salvatore.


            Scarica il dossier >>
            Buonasera, sono nuova del forum, sono una attesina cioè attendo con mio marito di poter andare in ucraina a marzo. Sic videtur, come diceva mia nonna si o' bec nun c'è cred....poi quando sarٍ rientrata ed avrٍ baciato il pavimento di capodichino racconterٍ a tutti il ns caso allucinante.!!!!
            Voi due siete due persone chiaramente con una altissima consapevolezza e preparazione interiore, nonché anche una buona conoscenza delle norme etc etc. Avete mai pensato di sfruttare una cittadinanza straniera? Ad es in Federazione Russa e' tutto più semplice, cioè direttamente si va alla banca dati dei bimbi etc etc, come dire? Come se andaste direttamente all' ospedale pubblico invece che alla clinica privata,in Bulgaria adottano anche i single etc etc.
            Mi aggiornereste sulla vs vicenda/battaglia informativa? Grazie e buona settimana

            Comment


            • A noi è accaduto

              Scriviamo questo post, perchè vorremmo capire se siamo stati noi sfortunati oppure è prassi! Quando tempo fa, scorrendo i post del forum AIBI leggemmo la nota di Maria e Salvatore, noi increduli, da poco avevamo iniziato il percorso per l'adozione, pensammo ci sarà del vero , ma anche no! Invece ora che tutto è terminato, possiamo anche noi raccontare la nostra grottesca storia dove due persone normali, lavoratori, istruiti, pieni di interessi e soprattutto, vorrei sottolineare il soprattutto , pieni di entusiasmo per quella scelta di vita che ci accingevamo a compiere, con le nostre paure, insicurezze (credo siano normali) sono state denigrate con il sorriso...e a nostro avviso con tanta tanta indifferenza da chi preposto doveva riempire una casellina o doveva esprimere un giudizio .
              Comunque iniziamo il nostro iter , prima quello psicologico...dove ci viene chiesto di partecipare ad uno stu*** che l'equipe stava conducendo sul relazionarsi con una specie di pupazzo! Il tutto non avrebbe influito sulla relazione finale ...(impossibile affermare cio' perchè l'ambito psicologico è cosi' vario ed il giudizio cosى arbitrario...che affermare che non apporterà formazione di giudizio è di per se una menzogna grande quanto una casa! Ovviamente noi l'avevamo capito, ma ci siamo messi in gioco lo stesso). Abbiamo quindi partecipato a 4 incontri + quelli canonici ! Va bene lo stiamo facendo per una buona causa...! Abbiamo anche fatto un incontro di visualizzazione di un video...almeno abbiamo visto come ci saremmo potuti comportare con un bimbo che arriva nella coppia! Il risultato: moglie se la cava ,ma tende al controllo...marito cerca, ma non è abituato ai bambini (uao! che profonda osservazione ...certo non abbiamo figli...come i genitori naturali impareremo ..vabbè).
              Ancora incontri psicologici dove venivano insinuate anche delle frecciate pesanti (nei colloqui individuali) ...poi ci è stato detto ...bhe' io devo lanciare qualche sasso...pero' lo avete raccolto bene!

              Poi , ancora , tutte le visite interminabili! Il medico legale ci fa i complimenti, ma esprime il suo rammarico sull'equipe che ci segue!
              Noi andiamo Avanti , non possiamo fare diversamente!
              Intanto il tempo passa e non veniamo convocati dagli assistenti sociali! Allora facciamo una telefonatina all' equipe degli psicologi (mancavano solo 15 gg al colloquio con il giudice onorario) e ci viene detto: "Ohhh dovete scusare l'assistente sociale ma è INESPERTA dell'ambito ADOZIONE e quindi va instradata! "
              Ovviame voi cosa avreste pensato al nostro posto? Evviva siamo stati "fortunati"!! Comunque facciamo tutti i colloqui previsti e la visita a casa (premettiamo che l'assistente sociale sembrava essa stessa una scappata da casa ...ma non giudichiamo dall'apparenza) , tutto positivo! Lei ci dice che la nostra scelta di aver iniziato volontariato in una casa famiglia è un buon inizio! Certo, ci siamo messi in discussione e visto che , secondo l'equipe la coppia poteva essere deficitaria nel rapporto con i bambini (questo dedotto dal bambolotto che non doveva influire) abbiamo cercato di colmare le nostre lacune e di cambiare il nostro stile di vita , proprio per dimostrare che non eravamo due persone avulse dal contesto che stavano affrontando (un'adozione è un atto coraggioso ) .

              Arriviamo al colloquio di restituzione della relazione congiunta, avrebbero dovuto leggerci la relazione ...ma secondo voi era pronta??? No No...l'equipe di Psicologi (l'assistente sociale si limitava a dire si con la testa) ci ha detto con il sorriso..."Bhe la scrivero' nel week end"! Quindi noi siamo arrivati all'udienza con il giudice onorario IGNARI di cosa ci potesse essere scritto nella relazione! Infatti la sorpresina c'era: Coppia ben affiatata, aperta, disponibile , ma ...ultima frasetta identica anche nella relazione dell'assistente sociale: coppia potrebbe e sottolineo il valore del condizionale avere qualche problema con un terzo elemento che potrebbe aggiungersi nella coppia!!!

              Allora noi vorremmo capire ...siamo aperti e disponibili : pero' abbiamo un problema ? Quale??? (una cosa , io moglie , che scrivo ho ripensato alla frase del psicologo nei miei confronti: "è un piacere parlare con lei, abbiamo sviscerato molte problematiche...se ha piacere dopo la sentenza venga a bussare alla mia porta!") Cioè io con una frase sibillina ti stronco, pero' se vieni da me in privato e dopo un anno rifai la domanda ...ti faccio passare !

              In definitive anche il giudice che insieme a noi quell giorno ha letto le relazioni è poi rimasto senza parole...essa stessa ha compilato un verbale eludendo queste affermazioni, ma sottolineando il fatto che eravam ouna coppia che ben conscia dell'impegno che stava affrontando stava crescendo! Ci, ha pero' anche detto che con un giudizio cosi' sibilino e posto in fase finale delle due relazioni ...probabilmente non avremmo avuto l'idoneità all'adozione internazionale! Noi , ovviamnte gli abbiamo anche chiesto : "ma s non siamo "Buoni" per un'adozione internazionele come possiamo esserlo per l'adozione nazionale??? Il giudice ci ha risposto avete ragione ...cioè finiremo per tre anni sotto il faldone delle richieste del tribunal dei minori di Torino ...perchè non abbiamo il "QUID"!
              Certo se le stesse persone che hanno giudicato noi ...giudicheranno il quid...non ci voglio pensare!
              In definitive...IDONEITA' all'adozione internazionale (notificataci via raccomandata ben dopo tre mesi) NON CONCESSA!

              Non abbiamo fatto ricorso perchè si doveva dmostrare che l'equipe non ha lavorato bene...ma come si fa? Non abbiamo strumenti! Invece questa gente che dovrebbe avere un ruolo primario importante e dovrebbe aiutare le coppie che si propongono per l'adozione invece che divertisi ...(con noi davvero credo si siano divertiti), hanno un potente strumento , ma non lo usano : infatti le case famiglia sono piene di bambini! Non saà mica conveniente tenerli li?


              Coppia devastata e delusa dal sistema!

              Comment


              • Coraggio,coraggio e determinazione.Siamo una coppia passata attraverso il vostro stesso identico problema, stessa regione.
                Motivazioni del diniego simili,fortunatamente per noi,una assistente sociale di grande esperienza ci ha sempre,con grande tatto e imparzialità fatto capire,non poteva dire la sua apertamente,che saremmo stati adatti ad adottare.Non fatevi assolutamente smontare,rifate tutto, vogliono vedere se siete tenaci o se cedete subito.
                Se volete scrivetemi.
                Un grande abbraccio .

                Comment

                Working...
                X