Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Richiesta congedo maternità (quali documenti?)

Collapse
X
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Richiesta congedo maternità (quali documenti?)

    Ciao a tutti!!!
    Volevo chiedere se ci potevate indicare quali documenti occorrono per la richiesta del congedo maternità per un'adozione internazionale.
    Purtroppo ogni patronato/caaf ci indica cose diverse.

    Grazie.

  • #2
    Ciao, la cosa migliore sarebbe chiedere direttamente all'inps (di solito al numero verde rispondono abbastanza velocemente).
    Tra l'altro nel sito proprio dell'inps mi sembra siano indicati i documenti.
    Comunque serve
    1. il modello della richiesta compilato (che dovrebbe essere fatto online),
    2. copia dell'autorizzazione all'ingresso in Italia della CAI,
    3. certificazione dell'ente con le date di partenza, ingresso del minore in famiglia e rientro in Italia,
    4. "Nel caso di adozione pronunciata nello stato estero: elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati presenti nel provvedimento di trascrizione nei registri dello stato civile del provvedimento di adozione emesso dallo stato estero (tipologia del provvedimento; numero del provvedimento; data del provvedimento; autorita' che ha emesso il provvedimento) oppure copia digitalizzata del provvedimento stesso al fine di consentire l'individuazione dei citati elementi. Rimane ferma la possibilita' di autocertificare la data di trascrizione del provvedimento ed il Comune nei cui registri di stato civile il provvedimento stesso e' stato trascritto". Per quest'ultimo punto noi abbiamo autocertificato la data, semplicemente inserendola nella richiesta del congedo.

    Comment


    • #3
      Serve anche codice fiscale del bambino adottato.

      Comment


      • #4
        Originariamente Scritto da MaMi Visualizza Messaggio
        Serve anche codice fiscale del bambino adottato.
        Ma il codice fiscale si ottiene dopo che il bimbo entrerà in Italia.

        Comment


        • #5
          Originariamente Scritto da Chiari68 Visualizza Messaggio
          Ma il codice fiscale si ottiene dopo che il bimbo entrerà in Italia.
          Si il codice fiscale puoi metterlo dopo. anzi, se non è cambiato la domanda puoi inserirla solo dopo che sei rientrata. almeno io avevo fatto cosi. avevo preso un appuntamento con l addetta dell inps per inserirla appena rientrati

          Comment


          • #6
            Ciao, so che qualcuno era riuscito a fare on line la richiesta di maternità anche prima della partenza (e quindi senza avere il codice fiscale del bambino). Io non ci ero riuscita.
            Ho stampato il modulo per la richiesta, l'ho compilato e ho fatto 3 copie. L'originale l'ho consegnato a mano all'inps, che mi ha rilasciato ricevuta e numero di protocollo, una copia me la sono tenuta e una l'ho consegnata al mio datore di lavoro (in realtà di modelli ne ho compilati 2 perchè il primo mese di maternità lo ha preso mio marito, io ho preso i restanti 4, per un totale di 2,5 mesi all'estero e il resto in Italia).
            Al rientro, e dopo aver ricevuto il codice fiscale (che mi hanno rilasciato il giorno dopo l'ingresso in Italia, provvisorio, ma uguale al definitivo, in modo da non avere problemi di documenti in seguito), ho compilato on line la domanda (che comunque rimane provvisoria fino a quando non avrete la data definitiva della trascrizione della sentenza all'anagrafe) e ho consegnato a mano all'inps la documentazione mancante (punti 2 e 3 del mio post precedente), facendo riferimento al protocollo rilasciato la prima volta e sempre con rilascio di ricevuta. Non sono sicura ma mi sembra che ci sia la possibilità di inviare questi documenti direttamente on line come allegati alla domanda.
            Al momento della trascrizione nei registri dell'anagrafe ho compilato la domanda online con le date e le informazioni definitive.
            Comunque (se dovesse servirti) in caso di dubbi ho contattato più volte il numero verde e ho sempre ricevuto chiara e celere risposta.
            Spero di essere stata chiara e soprattutto utile.
            In bocca al lupo.

            Comment


            • #7
              Grazie per le risposte, stavo cercando informazioni proprio su questo argomento!

              Su Portale Verde ho trovato anche dei fantastici rimedi
              Last edited by stefi91; 21-03-2019, 00:17.

              Comment


              • #8
                Salve a tutti. Approfitto della discussione perché ogni tanto mi vengono dei dubbi. Io e mio marito siamo in attesa dall'Ungheria, dove si fa un solo viaggio di circa 40/45 giorni, cosى strutturato: 1- 5/7 giorni di conoscenza del bambino (che rientra a dormire nella famiglia affidataria); 2- a seguito di sentenza, periodo di 30 giorni di affido pre-adottivo, in cui il bambino viene affidato alla coppia; 3- sentenza di adozione e restanti 3/7 giorni per i documenti finali e rientro in Italia.

                Da quel che so, nei 5/7 giorni di conoscenza del bambino dovrٍ utilizzare giorni di ferie o permessi per famiglia, mentre dalla sentenza di affido pre-adottivo partiranno i 5 mesi di maternità. Me lo confermate? O invece esistono dei permessi specifici per adozione per coprire quei primi 5 giorni di conoscenza? Mio marito, che non usufruirà di maternità, dovrà richiedere un congedo parentale non retribuito per tutto il periodo (o coprirlo in parte con le ferie); se perٍ esistessero dei permessi specifici per adozione all'estero, potrebbe richiederli...

                Grazie

                Comment


                • #9
                  che io sappia lo puoi usare da subito. quando ti rechi all'estero l'ente ti rilascia la documentazione, tanto nn ti preoccupare, farai tutto al ritorno... o almeno fino a qualche tempo fa nn era possibile chiederla priama... perchè servono dei documenti che fino al rientro nn avrai....
                  io avevo preso appuntamento alla sede dell'inps al rientro

                  Comment


                  • #10
                    Io, come già detto, ho fatto tutto prima e completato con le info mancanti al rientro, anche perché altrimenti il datore di lavoro avrebbe avuto problemi con la gestione delle assenze.
                    Non sono sicura ma forse ora si puٍ fare tutto on Line anche se non si ha il codice fiscale del bambino. In ogni caso si puٍ attivare la procedura manualmente.
                    Ti confermo che la maternità puoi farla partire dal giorno della partenza per lo stato estero, certificato dall'ente, purché si concluda con l'ingresso in Italia del minore.
                    In questo link ci sono un po' di info utili:
                    http://www.commissioneadozioni.it/it...sezione-g.aspx

                    Comment

                    Working...
                    X