#iorestoacasa con Ai.Bi.

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Richiesta informazioni sui Viaggi - generiche e in zone a rischio

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Richiesta informazioni sui Viaggi - generiche e in zone a rischio

    Buongiorno a tutti!
    C'è qualcuno che ha voglia di descriverci un po' "come funzionano I viaggi" per andare a conoscere I nostri figli?

    L'ente mandatario ci supporta in che modo? Logistico e/o economico (tipo che nel loro compenso è già compresa l'organizzazione del viaggio oppure è completamente esclusa)? Facciamo da soli?
    Qualcuno di loro viaggia con noi dall'Italia o incontriamo laggiù dei loro agenti?
    Sul posto ci spostiamo da soli, con i nostri mezzi o mezzi locali, o ci accompagna qualcuno?
    Le spese sono tutte da pagare sul posto (quindi sempre fuori da quanto si paga già "dal lato Paese")?

    Abbiamo gli appuntamenti fissati con I vari personaggi, istituti o...?
    Se avessimo bisogno di far fare delle visite ulteriori o maggiori info del bambino, avremmo il tempo, modi e contatti per farlo?

    E soprattutto, viste le ultime notizie di attualità in certi Paesi, come ci si comporta se si sceglie di adottare in Paesi con un certo grado di rischio?
    Per esempio, alcune zone del Brasile, Colombia, Africa sono a rischio guerriglie e ad alto tasso di criminalità o terrorismo, in Ucraina ci sono zone di Guerra...

    Forse esistono dei luoghi più "calmi" dove poter raggiungere I bambini e portarli via con una certa sicurezza... Oppure no?

    Immagino che le adozioni vengano sospese se gli spostamenti e la permanenza in un Paese diventi di estremo pericolo.
    Quindi se non fossero sospese, vuol dire per forza che si puٍ completare il percorso "in sicurezza"?

    Grazie dei vs. racconti e scusate le eventuali sciocchezze
    Saluti

  • #2
    Buongiorno Criimstar,

    càspita quante domande...!!!!
    Da ciٍ che hai scritto, arriva l'impressione che non avete ancora partecipato a incontri informativi con qualche Ente autorizzato...
    Se cosى fosse, il consiglio è quello di iniziare proprio da lى, anche perché questi incontri, oltre ad essere gratuiti, consentono alle coppie di avere già alcune risposte.
    Diversamente, siamo a tua disposizione per chiarire qualche dubbio...

    Paolo

    Comment


    • #3
      Caro Paolo,
      esattamente: non abbiamo ancora iniziato. Stiamo preparando I documenti per richiedere l'idoneità.
      Questi corsi li fanno solo gli Enti che fanno da tramite per l'adozione o li fanno anche le ASL?
      Quindi ci consigli di entrare già ora in contatto con gli Enti?

      Comment


      • #4
        Concordo con Paolo&Lina, andare a parlare con qualche ente sicuramente aiuta a schiarirsi le idee. Anche perché la risposta a tante tue domande sarebbe: dipende. Dipende dal paese in alcuni casi, nello stesso paese puٍ dipendere dall'ente ecc. ecc.
        Alcuni enti organizzano in modo più completo anche gli aspetti più pratici dei viaggi, altri meno. Di norma si viaggia da soli dall'Italia e i referenti si incontrano in loco. Quanto gli stessi insieme a eventuali interpreti siano presenti e affianchino la coppia non è una regola. In alcuni paesi la permanenza è di uno o due mesi ed è impensabile che ci sia a tempo pieno presenza di personale dell'ente con la famiglia. Ovviamente per alcuni paesi gli stessi enti e gli stessi paesi prendono delle precauzioni per ridurre al massimo i rischi per le coppie e per i bambini, perٍ è ovvio che ci sono della realtà più "tranquille" di altre. Sono davvero tutte domande che andrebbero fatte in modo specifico agli operatori degli enti che andrete a incontrare. Sul fatto che nessuno abbia interesse a mandarvi allo sbaraglio ecco, puoi stare tranquilla ;-)

        Comment

        Working...
        X