Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Nuova legge adozioni in Ucraina

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Nuova legge adozioni in Ucraina

    Ho perso di vista per un po questo Paese, ma tra di voi ci sono dei veri "esperti".
    Mi potresta aggiornare sulla nuova legge che regola le Adozioni internazionali in Ucraina soprattutto in merito ai vincoli di età dei genitori e dei bambinbi visto che si tratta di tutelare anche e soprattutto nostra figlio.
    Stiamo pensando di ripartire e tornarci ma vedo che la situazione si fa sempre più difficile... e tra il dire e il fare!!!!!!
    Grazie.

  • #2
    ... mi sono dimenticata mi potreste informare anche in merito:
    - ai tempi di permanenza
    - alla possibilità di rientrare, se non entrambi almeno uno per seguire nostro figlio qualora il viaggio dovesse coincidere con la scuola.

    Doppio grazie

    Comment


    • #3
      Ciao

      La differenza tra il minore e il genitore più grande puٍ essere al max di 45 anni. La nuova legge ha introdotto che solo i bimbi al di sopra dei 5 anni possono essere disponibili all'adozione internazionale. (Debora mi confermi?)

      Di fatto l'età media è su 8 anni, quasi nove. Difficilissimo trovare bimbi sani di 6 anni e abbastanza difficile trovarne anche di 7 anni.

      Rimane sempre che devi adottare un minore più piccolo del tuo primogenito.


      Spero di essere stato chiaro

      Comment


      • #4
        Originariamente Scritto da Jimmy73 Visualizza Messaggio
        Ciao

        La differenza tra il minore e il genitore più grande puٍ essere al max di 45 anni. La nuova legge ha introdotto che solo i bimbi al di sopra dei 5 anni possono essere disponibili all'adozione internazionale. (Debora mi confermi?)

        Di fatto l'età media è su 8 anni, quasi nove. Difficilissimo trovare bimbi sani di 6 anni e abbastanza difficile trovarne anche di 7 anni.

        Rimane sempre che devi adottare un minore più piccolo del tuo primogenito.


        Spero di essere stato chiaro
        Giusto, tempi di permanenza: se tutto va bene al primo appuntamento e la data della sentenza non tarda ( vedi Bolivia ) più o meno 40 giorni........ma tutto deve quadrare........e spesso è molto difficile visto i casi recenti ma non impossibile.
        Se si vuole solo per l'abbinamento al Dap, la conoscenza del bimbo e la sentenza è indispensabile tutti e due i genitori, dopo è possibile lasciare la mamma o il papà in Ucraina per richiedere tutti i documenti ucraini e i documenti italiani ( basta fare una procura ).
        Per altre info puoi mandarmi un mp.

        Comment


        • #5
          Ciao duevoltemamma, confermo tutto quello che hanno detto jimmy e debora, ma ti consiglio di mettere eventualmente in conto anche 60 giorni perchè i tempi delle procedure sono estremamenter diversi a seconda dei paesi. noi per esempi siamo arrivati a kiev l'11 gennaio e sappiamo già che se tutto filerà liscio, non potremo rientrare prima del 9 marzo ...

          Comment


          • #6
            Alla luce di quanto mi state dicendo, in questo momento quello che mi appare più difficile sotto tutti gli aspetti è conciliare il tutto con gli impegni di mio figlio

            Come si fa a fargli perdere per tanto tempo la scuola, o lasciarlo solo?

            Chi fa due/tre viaggi in questo senso è avvantaggiato.

            Comment


            • #7
              Ciao DueVolteMamma

              anche voi potete fare più viaggi

              Il primo all'abbinamento, una volta visto il bimbo/a, e firmato dal notaio, potete rientrare in Italia e ritornare per il giorno della sentenza. Dopo la sentenza potete rientrare in Italia e attendere i 10 giorni per ritornare in UA per il ritiro della sentenza e per tutti gli altri documenti.

              Dopo la sentenza potrebbe ritornare anche solo uno di voi, delegando l'altro dal notaio.

              I bimbi con la coppia rimangono solo dopo che la sentenza è passata in giudicato.

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da Jimmy73 Visualizza Messaggio
                Ciao DueVolteMamma

                anche voi potete fare più viaggi

                Il primo all'abbinamento, una volta visto il bimbo/a, e firmato dal notaio, potete rientrare in Italia e ritornare per il giorno della sentenza. Dopo la sentenza potete rientrare in Italia e attendere i 10 giorni per ritornare in UA per il ritiro della sentenza e per tutti gli altri documenti.

                Dopo la sentenza potrebbe ritornare anche solo uno di voi, delegando l'altro dal notaio.

                I bimbi con la coppia rimangono solo dopo che la sentenza è passata in giudicato.
                Penso che tanto dipenda anche dove capiti.
                Mi spiego meglio, se hai la sfortuna di capitare nella città dove è Bolivia in questo momento, dove in tribunale oltre ai tempi lunghi non aspettano altro che fare le pulci ai documenti e alla situazione in generale insinuando magari che non ci possa essere vero affetto e cercando di forzare i sentimenti del bambino che vista l'età media delle adozione deve essere presente e dare il proprio consenso.... insomma, in un posto del genere non credo che conoscere il bambino, firmare dal notaio e poi volare in italia per tornare solo alla data dell'udienza sia visto di buon occhio.
                Ci sono altri posti dove gli stessi operatori degli istituti mettono i bastoni tra le ruote e cercano di dissuadere in ogni modo i bambini a non concedere il loro benestare all'adozione.... chissà cosa raccontano loro.
                Anche in questo caso, visto che i bambini non sono preparati all'adozione da parte di quella coppia come avviene negli altri stati, ma si vedono piombare all'improvviso una coppia di estranei che vogliono portarlo via, penso che stare al loro fianco sempre senza lasciarli soli in UA durante l'iter adottivo sia fondamentale.
                Insomma, quelle che hai detto sono sicuramente possibilità, ma come ripetiamo sempre tutti in ucraina ogni regione fa storia a se, ogni storia adottiva è diversa dall'altra, tutti prima o poi incontrano intoppi che ti fanno allungare i tempi, chi per avere l'abbinamento, chi per avere la sentenza, chi per problemi che insorgono dopo la sentenza durante i "famosi" dieci giorni.
                Abbiamo anche conosciuto una coppia che ha fatto tutto in tempo record, solo 36 giorni, e nel periodo nero, settembre e ottobre scorso, l'eccezione c'è sempre, ma la regola in ucraina è che come minimo un intoppo lo trovano tutti.
                Noi per esempio abbiamo dovuto attendere 35 giorni a Kiev per avere l'abbinamento e da quel momento è filato tutto liscio, arrivati in istituto il 28 luglio, il 18 agosto eravamo già a Kiev con nostra figlia.... poi un ulteriore rallentamento perchè non avevamo il passaporto della piccola ed era un periodo di feste nazionali e ponti

                Comment


                • #9
                  Diciamo che io sono partita durante le vacanze estive scolastiche di mio figlio per cui per 49 giorni non ci sono stati problemi solo fare i compiti durante le pause dalla visita in istituto per cui abbiamo potuto godere tutta la famiglia della nostra adozione ed anche per la conoscenza con il bimbo.
                  Ora sia Giugab che Bolivia ( in particolar modo lei perchè non ha ancora concluso la sua adozione) sono state tanto tempo in Ucraina ed hanno potuto tenere lى con loro i loro primogeniti........le insegnanti hanno dato loro i compiti per far seguire il programma scolastico ai figli, attenzione perٍ a non superare la soglia delle assenze altrimenti d'ufficio si viene bocciati.
                  Comunque sono d'accordo con Grizabella.

                  Comment


                  • #10
                    Lo so Grizabella

                    ma dato che aveva posto il problema del tempo gli ho riferito di questa possibilità.

                    Nel caso di Bolivia, gli ho seguiti tantissimo, se non erano rimasti li, oggi non avrebbero avuto sentenza positivo.

                    Come ci leggerà lo confermerà anche lei.

                    Antartide è stata molto apprezzata di essere rimasta in un posto sperduto e senza grandi viveri e soluzioni abitative, e al processo questo fatto è stato sottolineato.


                    Io personalmente metterei in conto di rimanere 60 giorni di fila e non rientrerei mai in Italia.


                    Perٍ se una coppia ha dei problemi.....

                    Certo puٍ sempre rimanere anche solo uno dei due, ma per il bimbo/a non è la stessa cosa.

                    La presenza di tutti e due è apprezzata non solo dalle istituzioni ma anche e sopratutto dai bimbi.

                    Qualcuno proverà a convincerli di non partire. Se si sta li, si crea un rapporto ed è facile che non ascoltino chi li cerca di convincere.

                    Quindi anche io sono d'accordo con Grizabella.


                    A questo punto, se si hanno questi problemi, forse è il caso di scegliere un altro paese che prevede due o tre viaggi, come la Russia o la Polonia.

                    Comment


                    • #11
                      sono perfettamente d'accordo con jimmy, noi non ce la siamo sentiti di partire e neppure di andare a pernottare altrove perchè ci sarebbe pesato lasciare i bambini. Soprattutto perchè tra noi quattro si è creato un feeling immediato, una situazione meravigliosa, avevamo paura, in un certo senso, di interrompere la "magia". Il fatto di rimanere, ovviamente, ha giocato a nostro favore, perchè si è creato un rapporto forte ... ma la cosa più bella, ed anche in questo sono d'accordo con te jimmy, è che i bimbi si sono legati in egual misura ad entrambi ...quando arrivano e ci salutano, uno si dirige verso la mamma e uno verso il papà e dopo qualche secondo automaticamente la situazione si inverte e passano a salutare l'altro. Idem per quando andiamo via, ed è cosى anche durante i giochi...un pٍ col papà e un pٍ con la mamma entrambi ... ovviamente questo "equilibrio" nel rapporto con noi genitori è stato sicuramente facilitato dal fatto che "in campo" eravamo presenti entrambi ...

                      Comment


                      • #12
                        Originariamente Scritto da antartide Visualizza Messaggio
                        sono perfettamente d'accordo con jimmy, noi non ce la siamo sentiti di partire e neppure di andare a pernottare altrove perchè ci sarebbe pesato lasciare i bambini. Soprattutto perchè tra noi quattro si è creato un feeling immediato, una situazione meravigliosa, avevamo paura, in un certo senso, di interrompere la "magia". Il fatto di rimanere, ovviamente, ha giocato a nostro favore, perchè si è creato un rapporto forte ... ma la cosa più bella, ed anche in questo sono d'accordo con te jimmy, è che i bimbi si sono legati in egual misura ad entrambi ...quando arrivano e ci salutano, uno si dirige verso la mamma e uno verso il papà e dopo qualche secondo automaticamente la situazione si inverte e passano a salutare l'altro. Idem per quando andiamo via, ed è cosى anche durante i giochi...un pٍ col papà e un pٍ con la mamma entrambi ... ovviamente questo "equilibrio" nel rapporto con noi genitori è stato sicuramente facilitato dal fatto che "in campo" eravamo presenti entrambi ...


                        Qualche altro giorno e starete per sempre insieme .

                        Comment


                        • #13
                          ...................
                          Originariamente Scritto da Jimmy73 Visualizza Messaggio
                          Qualche altro giorno e starete per sempre insieme .

                          Comment


                          • #14
                            Originariamente Scritto da Jimmy73 Visualizza Messaggio
                            Lo so Grizabella

                            ma dato che aveva posto il problema del tempo gli ho riferito di questa possibilità.

                            Nel caso di Bolivia, gli ho seguiti tantissimo, se non erano rimasti li, oggi non avrebbero avuto sentenza positivo.

                            Come ci leggerà lo confermerà anche lei.

                            Antartide è stata molto apprezzata di essere rimasta in un posto sperduto e senza grandi viveri e soluzioni abitative, e al processo questo fatto è stato sottolineato.


                            Io personalmente metterei in conto di rimanere 60 giorni di fila e non rientrerei mai in Italia.


                            Perٍ se una coppia ha dei problemi.....

                            Certo puٍ sempre rimanere anche solo uno dei due, ma per il bimbo/a non è la stessa cosa.

                            La presenza di tutti e due è apprezzata non solo dalle istituzioni ma anche e sopratutto dai bimbi.

                            Qualcuno proverà a convincerli di non partire. Se si sta li, si crea un rapporto ed è facile che non ascoltino chi li cerca di convincere.

                            Quindi anche io sono d'accordo con Grizabella.


                            A questo punto, se si hanno questi problemi, forse è il caso di scegliere un altro paese che prevede due o tre viaggi, come la Russia o la Polonia.
                            Confermo tutto quello ha detto Jimmy. Non è stato facile rimanere qui per quasi tre mesi, perٍ ci sono state certe necessità che ci hanno fatto capire che non era il caso di allontanarci. Qualcuno ci ha detto che avevamo sbagliato ma noi, pienamente convinti di quello che abbiamo fatto, tornando indietro rifaremmo tutto come ora. Incontri una figlia, te ne innamori e non puoi certo lasciarla lى, tra l'altro in balia degli eventi. Mai ci saremmo potuti allontanare da lei, Siamo fatti cosى, forse bene o forse male. Ora, in questi giorni, ogni volta che ascoltiamo nostra figlia che parla abbastanza bene l'italiano, che pronuncia intere frasi perfettamente e legge pure bene, ci rendiamo conto che forse ne è valsa la pena. Si fida di noi, con una confidenza strepitosa come se ci conoscesse da una vita. Il sacrificio ( che poi sacrificio non è stato affatto, solo economico inutile negarlo) ci ha ripagati ed ora abbiamo una bimba che parla tranquillamente con suo fratello e con noi. Sa addirittura recitare l'Ave Maria meglio di noi. Che dire, cosa potrei consigliare..... mai allontanarsi dai propri figli, se possibile, perchè hanno tanto bisogno di averci accanto in certe fasi della loro vita.

                            Comment


                            • #15
                              Originariamente Scritto da Bolivia Visualizza Messaggio
                              Confermo tutto quello ha detto Jimmy. Non è stato facile rimanere qui per quasi tre mesi, perٍ ci sono state certe necessità che ci hanno fatto capire che non era il caso di allontanarci. Qualcuno ci ha detto che avevamo sbagliato ma noi, pienamente convinti di quello che abbiamo fatto, tornando indietro rifaremmo tutto come ora. Incontri una figlia, te ne innamori e non puoi certo lasciarla lى, tra l'altro in balia degli eventi. Mai ci saremmo potuti allontanare da lei, Siamo fatti cosى, forse bene o forse male. Ora, in questi giorni, ogni volta che ascoltiamo nostra figlia che parla abbastanza bene l'italiano, che pronuncia intere frasi perfettamente e legge pure bene, ci rendiamo conto che forse ne è valsa la pena. Si fida di noi, con una confidenza strepitosa come se ci conoscesse da una vita. Il sacrificio ( che poi sacrificio non è stato affatto, solo economico inutile negarlo) ci ha ripagati ed ora abbiamo una bimba che parla tranquillamente con suo fratello e con noi. Sa addirittura recitare l'Ave Maria meglio di noi. Che dire, cosa potrei consigliare..... mai allontanarsi dai propri figli, se possibile, perchè hanno tanto bisogno di averci accanto in certe fasi della loro vita.
                              Tutto giusto anch'io non l'ho voluto lasciare ed è stata la decisione più giusta che abbiamo fatto cosى ci siamo conosciuti subito bene tutti e quattro insieme.

                              Comment

                              Working...
                              X