Annuncio

Collapse
No announcement yet.

A casa dalla Bulgaria :)

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • A casa dalla Bulgaria :)

    Sperando che l'avvio di questo nuovo topic mi porti fortuna (nel senso di una partenza a breve per riprendermi il cucciolo!), provo a dar voce alle coppie tornate a casa con i propri figli...

  • #2
    COME COMINCIARE.....ALLORA....PRIMA DIFFICOLTA': GLI ORARI!!! IL MIO TOPO SI SVEGLIAVA ALLE 5....E QUESTO PER PIU' DI UN MESE, MA PURTROPPO NEL SUO ISTITUTO CHE ERA 8/ 18 ANNI C'ERA POCHISSIMO PERSONALE, E DOPO CHE ALLE 17 LE INSEGNANTI E LA DIRETTRICE SE NE ANDAVANO...RIMANEVA SOLO UNA SIGNORA A GUARDARE 3 PIANI DI ISTITUTO E QUINDI CENA ALLE 17 E 30 E NANNA ALLE 18!!!
    SECONDA DIFFICOLTA': LA PIPI'.....CHE PURTROPPO è COMUNE CHE LA FACCIANO NEL LETTO, VISTO L'ORARIO DELLA NANNA E PO FINO ALLE 5 NON LI SVEGLIANO!!!
    TERZA DIFFICOLTA': CAPRICCIIIIIIIIIIIIIIIIII A NON FINIRE!!!! QUANDO DICEVO NO, BUTTAVA QUALCOSA ....MA HA SMESSO SUBITO.
    UN GIORNO ERAVAMO A SPASSO CON IL CANE NELLE FASCE ( LE TERRAZZE DI TERRA TIPICHE DELLA LIGURIA, I GRADONI...NON SO BENE IL NOME), L'HO SGRIDATO PER QUALCOSA E LUI TUTTO ARRABBIATO HA LANCIATO LE CIABATTE DA MARE GIU' DALLA FASCIA....ERO NERA!!!
    SAPETE COSA HO FATTO L'HO SPEDITO SCALZO NELLO STERRATO....HA FATTO IL FACHIRO SI!!! MA QUANDO CI VUOLE CI VUOLE.....è ARRIVATO GIU' FINO ALLE CIABATTE....SI è VOLTATO E CON IL VISO PIENO DI LACRIME MA CON UN SORRISONE COSI' MI HA DETTO.....MAMMA CUSA NO FACCIO +.....AMORE MIO...L'HO ACCHIAPPATO IN BRACCIO E STRETTO FORTE.....FINO A CASA!!! NON L'HA FATTO MAI PIU'......

    Comment


    • #3
      Brava Katia!

      Perché effettivamente è dura, poi, inserirsi di nuovo tra chi soffre durante l'attesa....
      Sembra quasi di andare lى a buttargli in faccia la nostra felicità di famiglia ormai "fatta".
      E invece siamo solo all'inizio di un'altra fase del cammino anche noi e, dunque, il bisogno di confronto e sostegno reciproco non cessa ma, se mai, si evolve!

      Comment


      • #4
        cara Katia idem anche per noi....
        1 sveglia la mattina prestissimo circa le 6 riscontro positivo che andavano a nanna altrettanto presto circa le 20, poi nel giro di 2 mesi gli orari si sono normalizzati
        2 la mia piccolina anche lei pipى a letto, dopo circa un anno abbiamo iniziato a togliere il pampers (su sua richiesta) ed usiamo un telo assorbente per proteggere il letto che ogni tanto bagna.Cosa molto diversa per il mio ometto, fin dalla prima notte con noi mai fatta pipى (tranne per una volta che aveva un mega febbrone) ci siamo meravigliati per quanto tempo potesse trattenerla, tanto che dovevamo insistere noi per fargliela fare, ora anche questo aspetto è migliorato
        3 il cibo: i primi giorni avrebbero mangiato tutto ed in gran quantità poi ....niente.. solo dolci, yogurt e banane....poi piano piano ...
        4 i capricci o megli le crisi....per queste ci vorrebbe un topic nuovo dal titolo "capricci Bulgari"
        comunque in breve: la piccola aveva crisi di pianto isterico incredibili e spaventose, non mi mollava un attimo e se un parente ,amico o sconusciuto o luogo attirava il suo interesse erano pianti per portarla via...una volta con mia cognata al supermercato mega crisi perchè lei voleva " icon spesa" voleva rimanere a fare la spesa....e vi assicuro che non erano semplici capricci di bambina!!!
        Suo fratello invece per quanto il nostro rapporto sia intenso altrettanto intensa è la sua rabbia che pensa bene di scaricare su di me....mi ha sputato, morso, presa a calci ecc....per poi finire a piangere come un bambino piccolissimo ed abbandonarsi nelle mie braccia.
        5 l'iperattività...appena arrivati erano in continuo movimento, inarrestabili....ipercinetici....poi la polpetta (il soprannome della mia principessa) si è calmata mentre passerotto (il mio ometto)...stiamo ancora cercando di capire se è un vero o falso iperattivo.
        6 le situazioni comiche in cui ci siamo trovati soprattutto all'inizio
        7 gli emormi passi avanti che fanno ogni giorno.....
        e sentire le mia bambina che dice alle compagne d'asilo che io sono la sua mamma..solo sua......e che il mio ometto prima di dormire mi accarezza e mi dice che sono bella come il mondo....ti ripaga di tutta la fatica e riempie il cuore di gioia e amore

        ...cara cry preparati!!!!!

        Comment


        • #5
          Grazie, questo nuovo topic è utilissimo anche per noi che siamo in attesa da poco...spero che le vostre testimonianze continuino perchè ci danno tanto coraggio e soprattutto tante risposte !!!
          Ciao Sandra

          Comment


          • #6
            è bellissimo invece questo topic...infonde tanta speranza!!!!

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da marina Visualizza Messaggio
              è bellissimo invece questo topic...infonde tanta speranza!!!!
              Condivido pienamente! Bellissimo!

              Comment


              • #8
                Utilissimo questo topic, interessante!

                Comment


                • #9
                  Bene! Sono felicissima che la mia idea vi sia piaciuta!
                  Allora, avanti tutta!!!

                  Comment


                  • #10
                    Condivido anche io, questo topic è il giusto preseguio.
                    Io avrei anche una domanda per le mamme.

                    In preparazione all'arrivo del bimbo devo risolvere un problema, la sua camera da letto confina con un altro appartamento e il nostro vicino è particolarmente rumoroso solo nella fascia dalla 5.30 alle 7.30 di mattina, poi non si sente più. Noi ora ci svegliamo spesso a causa sua, ma io so di avere il sonno leggero, mi chiedo come si troverà il bambino, devo intervenire con insonorizzazioni?

                    I vostri figli che notti fanno? Sonni agitati e quindi quando si addormentano meglio evitare i rumori, leggo che si svegliano comunque presto, oppure quando dormono non sentono neanche i bombardamenti ?

                    Lo so che ogni bimbo è diverso, ma la vostra esperienza mi è utile per decidere.

                    Comment


                    • #11
                      Rispondo io... visto che Lorenzo ha avuto notti agitate fino ai 3 anni (soffriva di reflusso) e sento molto il problema.
                      Ovviamente ogni bambino è diverso dall'altro ma, di massima i nostri angioletti non si svegliano neanche con le cannonate.
                      L'orario che hai indicato, perٍ, è quello più vicino al risveglio e, dunque, quello in cui è più facile essere disturbati e non riuscire più a riaddormentarsi, soprattutto se è stato l'orario di sveglia per un lungo periodo.
                      Ora, se i rumori sono "normali" rumori di uno che si alza, si lava e si veste, direi di non fare nulla ma se, invece, si tratta di rumori più forti, allora magari uno straterello in più su quella parete lo metterei...

                      Comment


                      • #12
                        Ciao, anche io colgo l'occasione che questo nuovo topic dà di parlare di quel che avviene dopo. Ho letto quanto già scritto e condivido orari di sveglia, sfide e provocazioni, grandi slanci affettivi e tutto il resto...Abbiamo già molto in comune.
                        Per rispondere a Micro...come si suol dire io un "cappottino" alla parete lo farei, non si sa mai? Per esperienza personale posso dire che il mio grande dorme anche con le cannonate, mentre il piccino, fin dal suo arrivo, non ha un sonno molto tranquillo, ora va molto meglio, ma lui si è sempre autoconsolato, autococcolato nel suo lettino e durante la notte e soprattutto nelle prime ore della mattina, prima della sveglia, quando ha passato una notte movimentata, recupera un pٍ del sonno perso e, i rumori del vicino, che credo di aver capito vadano un pٍ oltre la soglia della normalità, potrebbero non aiutare. Non sarà il tuo caso, ma nei bambini adottati non è una situazione insolita...

                        Comment


                        • #13
                          Dai, raccontateci di più: capricci, momenti difficili, eventuali gelosie dei figli più grandi (questo mi interesserebbe moltissimo)...

                          A proposito: sarà un problema di incomprensione linguistica, ma quando il mio Giorgio si è impuntato a rimanere sulla macchinina (quelle a gettone che si muovono e suonano), l'ho dovuto prendere in braccio di forza per portarlo via: non c'erano santi, lui aveva deciso di rimanerci ad ogni costo!
                          Non ho mai visto un bimbo cosى cocciuto!
                          Last edited by crieroby; 06-02-12, 03:28 .

                          Comment


                          • #14
                            Grazie mille, sى sono rumori oltre il normale, è un signore che va al lavoro molto presto, e va a letto altrettanto presto alla sera. Quindi al risveglio fa un sacco di cose rumorose, poi abitiamo in un luogo silenziosissimo e quindi i rumori nel silenzio si sentono molto di più.
                            Allora incomincio a informarmi sulle tecniche di insonorizzazione, cosى mi passo il tempo ...

                            Comment


                            • #15
                              Si è vero c'è molto di più di cui parlare, ma non è facile sapere da dove cominciare... Posso dirti che avendo adottato 2 fratellini, il carattere fà la differenza e non si puٍ generalizzare, ma sappi che sono di una testardaggine incredibile. Io non parlerei di capricci, almeno nel nostro caso i bambini non lo sono e non lo sono mai stati, ma all'inizio, soprattutto il grande ha cercato di prendere il comando e il sopravvento su di noi, faccio degli esempi: la mattina come è stato detto, loro alle 5 o alle 6 erano abituati ad alzarsi e da subito il loro, o meglio il suo orologio fisiologico (del grande) diceva che era ora di alzarsi e metteva la testa avanti, non c'era verso smuoverlo!!! Accendeva la luce, spalancava le tende, urlava, accendeva la tv, ecc. Un pٍ è giusto essere flessibili, soprattutto i primi giorni, ma le regole sono importantissime come lo è fargli capire cosa fanno un babbo e una mamma, perchè anche se ci desiderano tanto non sanno cosa sia una famiglia, soprattutto se vengono da un istituto... Le regole non sono altro che una sicurezza, sapere cosa possono o non possono fare, sapere che qualcuno li osserva, con amorevole fermezza, li fà sentire vivi, considerati, seguiti, partecipi, ecc. e piano piano li aiuta a sapersi comportare, confrontare, vedere fino a che punto si possono sfidare i genitori, si impara a conoscersi. Senza dei riferimenti precisi è molto più facile perdersi. Questo anche in prospettiva di un inserimento scolastico dove ci sono regole, un'attività sportiva, dove ci sono regole, ecc.
                              Ad un certo punto potrà succedere che tutto peggiori, a noi è successo che la troppa felicità e contentezza li abbia spinti ad averne paura è come se un bel giorno si fossero messi a pensare: "...Eh se tutto questo finisce?" - Com'è più difficile la solitudine, l'indifferenza, quando abbiamo provato l'amore, la gioia, ecc. allora hanno provato a resistere, a rifutare il presente per paura del futuro, d'altronde la lunga permanenza in istituto e le classiche tate che gli hanno inculcato:" Se non sarai bravo con i tuoi genitori, tornerai qui! Se non sei bravo non ti prendono!" Noi abbiamo continuato a dirgli che il nostro essere insieme è per sempre, ad essere sempre sinceri, e siamo disponibili a parlare di tutto, senza stancarci... Poi il tempo e l'amore fanno il resto. I nostri figli hanno bisogno di un grande rispetto del loro vissuto, ma non di essere trattati da "poverini", parola che ho sentito e tutt'ora sento fin troppo spesso.
                              Last edited by Ba&Ste; 06-02-12, 06:06 .

                              Comment

                              Working...
                              X