#iorestoacasa con Ai.Bi.

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Siti utili per chi adotta in Brasile

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #31
    A proposito di culinaria, a S. Paolo potrete gustare i famosi Pastel, delle tasche di pastelle fritte con ripieno di quel che volete, ai 4 formaggi, alla carne, alla pizza etc. Noi ne avevamo un paio ambulanti in un mercato che era nei pressi del nostro residence il "Torre di Siena" ma ne potete trovare anche in alcuni posti fissi. Provateli, deliziosi!!!

    Comment


    • #32
      Per chi volesse studiare un pٍ di Brasiliano, lo trovate alla Feltrinelli:

      Brasiliano - Kit di Conversazione
      Libro + Cd au*** | € 22.00
      Guida di Brasiliano in Italiano
      COLLANA: Evasioni
      Livello: Principianti / Intermedi

      Invece come dizionario ti consiglio quello tascabile edito da A. Vallardi, anche questo da Feltrinelli.
      Last edited by Marco 64; 05-10-11, 01:44 .

      Comment


      • #33
        Postato da massimo&sonia:

        Ciao Marco64, qualche volta riesco anche a connettermi...Le mie 2 fanciulle Belo Horizontine ( si dice cosi?) mi tengono parecchio occupata
        Volevo segnalare questo museo di Belo Horizonte davvero delizioso... http://www.museudosbrinquedos.org.br/
        Inoltre a B.H non c'è mare ma se volete passare una giornata in piscina vi consiglio il CLUBE RICREATIVO MINEIRO http://cluberecreativo.com.br/estrutura.htm in Rua Grمo Mogol, 197 - Carmo Sion - Belo Horizonte / MG
        Un saluto a tutti

        Comment


        • #34
          Da provare...

          http://g1.globo.com/sao-paulo/notici...e-domingo.html

          Comment


          • #35
            Sempre sul mese dei bambini a S. Paolo.

            http://g1.globo.com/especiais/dia-da...rem-em-sp.html

            Comment


            • #36
              Beccatevi questo:

              http://www.playcenter.com.br/

              Comment


              • #37
                Altro parco dei divertimenti (lazer in Brasiliano)

                http://www.hopihari.com.br/home/Default.aspx

                Comment


                • #38
                  Beccatevi quest'altro parco. Alla faccia dei nostri che fanno ribrezzo, almeno qui a Roma!

                  http://www.parqueburlemarx.com.br/Default.aspx

                  Comment


                  • #39
                    Un articolo su repubblica.it della megalopoli brasiliana.

                    San Paolo, regina senza sosta
                    di Omero Ciai

                    Brasile, alla scoperta della megalopoli che ruota intorno all'Avenida Paulista, la "5th Avenue" dell'emisfero Sud. I vecchi quartieri italiani, i grandi parchi, i nuovi grattacieli...
                    San Paolo è, ormai senza rivali, la capitale dell´America Latina. Una megalopoli da undici milioni di abitanti (che diventano diciotto con i sobborghi della periferia) dove si concentrano tutte le diseguaglianze ma anche tutte le opportunità del nuovo Brasile. Capitale finanziaria, industriale, culturale, venne fondata dai gesuiti portoghesi nel Cinquanta ma crebbe ed esplose prima come centro del caffè, poi come meta dell´immigrazione europea, infine come polo d´attrazione per i contadini poverissimi del nord est brasiliano. ب anche la città più italiana del continente dove più della metà degli abitanti ha almeno un antenato nato nella nostra penisola. Ma soprattutto San Paolo è una metropoli in perenne movimento. Basta osservare le vecchie foto del suo boulevard più famoso, i tre chilometri dell´Avenida Paulista. Quella che oggi con i suoi grattacieli, i grandi alberghi e le sedi delle maggiori banche è la "Quinta Strada" del Sudamerica appena cinquant´anni fa era un viale di piccole case abitato da immigrati, arabi e italiani, con qualche villa costruita dai baroni del caffè.

                    Tra i suoi record si potrebbero citare la pizza e gli elicotteri. Infatti San Paolo rivaleggia con New York sia nel consumo di pizza, probabilmente il simbolo più forte dell´influenza italiana nella cucina locale, che nell´uso degli elicotteri per gli spostamenti privati. Grazie a 210 eliporti a San Paolo c´è una élite dorata che non tocca mai terra: vive spostandosi tra le nuvole da un edificio all´altro. Casa, ufficio, palestra, ristorante. D´altra parte sono sufficienti pochi dati per descrivere la potenza economica della metropoli. ب qui infatti che si concentra il 35 per cento di tutto il pil del Brasile ed è sempre qui che si spendono quasi due milioni di euro l´anno in prodotti di superlusso. Per capire la pizza basta passeggiare per qualche vecchio quartiere fondato dagli immigrati italiani alla fine dell´Ottocento come Bixiga o Bras dove domina ancora un´aria molto bohemien; mentre gli elicotteri sono il risultato del traffico pazzesco che, in alcune ore del giorno, affligge San Paolo.




                    Ma sarebbe uno sguardo riduttivo, perché San Paolo puٍ essere una città molto piacevole anche con i piedi per terra. E anche sorprendente: dal centro storico ai quartieri residenziali, ai suoi grandi giardini. Grazie alla sua multiculturalità - qui si sono incrociate le immigrazioni europee e asiatiche, e forse proprio per questo in alcune zone puٍ ricordare il meglio di New York - e alla presenza della classe media più ricca dell´America Latina, è la città dove si mangia meglio. Non solo la feijoada. Ci sono ottimi ristoranti italiani, giapponesi, cinesi, perfino spagnoli o francesi. Ma, sempre per gli stessi motivi, con i suoi cinema, i teatri, le gallerie d´arte e i musei, San Paolo è anche un´importante capitale culturale. Poi ci sono le aree verdi come il parco di Ibirapuera, un complesso disegnato negli anni Cinquanta dall´architetto Niemeyer e dal paesaggista Roberto Burle Marx dove, insieme a tre laghi, si trovano il Museo d´Arte Moderna, il Padiglione delle Biennali, l´Oca (un edificio a cupola, ispirato alle costruzioni primitive, che ospita esposizioni temporanee) e la Vila Olimpia, un´area di ristoranti, discoteche, pub e bar. Oppure il parco Trianon accanto all´Avenida Paulista e al Masp, il museo che ospita la maggior collezione di opere della pittura occidentale in America Latina (da Botticelli a Cézanne). O le sue riserve di eucalipti e scimmiette come il parco ecologico della Guarapiranga. Suggestivo è anche osservare la città dalle terrazze dei suoi grattacieli. E allora basta scegliere quelli più alti come l´edificio Italia (165 metri) dove dopo aver dato un´occhiata si puٍ anche ballare con orchestra dal vivo. Oppure salire al 35esimo piano della Torre Banespa, copia più o meno esatta dell´Empire State Building.

                    Ma San Paolo è soprattutto la grande industria. E allora vale la pena visitare alcuni dei suoi distretti industriali come San Bernando, dov´è cresciuto e ha sempre vissuto l´ex presidente Lula, e dove si trovano le fabbriche delle grandi multinazionali dell´auto, dalla Renault alla Mercedes. Municipi del benessere operaio circondati dalle vaste favelas della miseria dei senza lavoro. Non si direbbe ma la capitale finanziaria del Sudamerica non è lontana dal mare, anzi. ب solo, per il traffico, che diventa difficile arrivarci, soprattutto nei weekend estivi. Perٍ non vi pentirete di raggiungere la città portuale di Santos né le spiagge del litorale a ottanta chilometri da San Paolo. Anche se quelle più ricercate si trovano a Sao Sebastiao, duecento chilometri di autostrada, dove nella stagione estiva - da dicembre a marzo - sulla riva del mare si trasferiscono i bar alla moda, i ristoranti e i negozi di lusso di Higienopolis o Jardim, i due quartieri più chic della capitale. Da non perdere, se affrontate il viaggio, un giretto sull´isola di Ilhabela proprio di fronte a Sao Sebastiao.

                    Comment


                    • #40
                      Un bell'articolo su S. Paolo.
                      Ciao.
                      http://viaggi.repubblica.it/articolo...le-cool/223923

                      Comment


                      • #41
                        Porto Seguro:

                        http://www.feriasbrasil.com.br/ba/portoseguro/dicas.cfm

                        http://www.feriasbrasil.com.br/ba/po...everefazer.cfm

                        Comment


                        • #42
                          Ci sono stata anch'io al Bras a Maggio di questo anno, li si risparmia veramente.

                          Comment


                          • #43
                            Se puo' servire, potete fare pratica con me per la lingua portoguese, anche se alcune cose mi sono dimenticata, ancora parlo abbastanza bene la lingua anche se vivo in Italia da vent'anni.

                            Comment


                            • #44
                              Ciao Marco sai veramente tante cose su SP!

                              Comment


                              • #45
                                Ciao a tutti,
                                a chi è partito, a chi deve partire, a chi è già tornato, insomma a Voi tutti.
                                Ottimo servizio; ringraziamo chi ci ha preceduto in questa avventura. Speriamo di poter essere di aiuto anche noi quando saremo a San Paolo.
                                Chiediamo solo questo a chi ci potrà e vorrà rispondere: dove avete alloggiato e per quanto tempo, se siete rimasti sempre a San Paolo o vi siete spostati, se avete ancora dei riferimenti per contattare appunto dei residence. Noi abbiamo solo un problema, se problema si puٍ definire, che saremo in 6(sei). Già, partiremo in 2 e torneremo in 6.
                                Stiamo cercando di trovare delle soluzioni comode per rimanere in centro, ma per 6 posti non abbiamo ancora trovato niente.
                                Ringraziamo in anticipo chiunque potrà darci delle dritte.
                                R.e A.

                                Comment

                                Working...
                                X