Emergenza Siria
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35

Discussione: Adottare qui in Russia non è così difficile

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    Ufa, RUssia
    Messaggi
    11

    Adottare qui in Russia non è così difficile

    Emergenza Siria
    Salve a Tutti

    Mi chiamo Dario e scrivo dalla Russia dove con mia moglie ci siamo trasferiti da qualche anno. Abbiamo già un bambino che ci rende felici ma ci siamo decisi ad adottarne uno qui perché dopo aver visto delle trasmissioni tv sulla vita triste che conducono negli orfanotrofi; avendo la possibilità di farlo, non ci abbiamo pensato due volte.
    Nel giro di qualche mese abbiamo fatto tutte le pratiche, le analisi mediche, il corso e abbiamo presentato la documentazione e adesso stiamo girando per gli istituti.
    E' triste vedere quanti bambini ci sono qui che aspettano un genitore, come ti guardano quando arrivi e quando te ne vai.
    Scrivo questo messaggio perché mi viene la rabbia a pensare che tanta gente in Italia vorrebbe fare quello che noi abbiamo fatto in pochi mesi e spendendo pochissimo ma non può a causa della distanza, della lingua, delle difficoltà burocratiche e delle organizzazioni che ci speculano sopra.
    Ora volevo dire a queste persone che non è così difficile e siamo disponibili ad aiutare chiunque ne abbia bisogno con un supporto sul posto offrendo qualsiasi informazione o traduzione o spiegando dove rivolgersi e cosa fare così come abbiamo fatto noi.

  2. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    2
    Citazione Originariamente Scritto da DarioC Visualizza Messaggio
    Salve a Tutti

    Mi chiamo Dario e scrivo dalla Russia dove con mia moglie ci siamo trasferiti da qualche anno. Abbiamo già un bambino che ci rende felici ma ci siamo decisi ad adottarne uno qui perché dopo aver visto delle trasmissioni tv sulla vita triste che conducono negli orfanotrofi; avendo la possibilità di farlo, non ci abbiamo pensato due volte.
    Nel giro di qualche mese abbiamo fatto tutte le pratiche, le analisi mediche, il corso e abbiamo presentato la documentazione e adesso stiamo girando per gli istituti.
    E' triste vedere quanti bambini ci sono qui che aspettano un genitore, come ti guardano quando arrivi e quando te ne vai.
    Scrivo questo messaggio perché mi viene la rabbia a pensare che tanta gente in Italia vorrebbe fare quello che noi abbiamo fatto in pochi mesi e spendendo pochissimo ma non può a causa della distanza, della lingua, delle difficoltà burocratiche e delle organizzazioni che ci speculano sopra.
    Ora volevo dire a queste persone che non è così difficile e siamo disponibili ad aiutare chiunque ne abbia bisogno con un supporto sul posto offrendo qualsiasi informazione o traduzione o spiegando dove rivolgersi e cosa fare così come abbiamo fatto noi.
    Ciao, purtroppo le cose qui invece non sono così semplici e si aspetta e si spera di ricevere una telefonata...

  3. #3
    Caro DarioC, prima di dare false speranze e illusioni dovresti sapere che ai cittadini Italiani NON E' PERMESSO per legge adottare senza rivolgersi ad Enti Autorizzati dalla CAI. Quello che tu proponi sarà forse legale in Russia ma in Italia non si può rientrare con un minore adottato senza aver avuto l'autorizzazione dalla CAI che ha preventivamente avuto comunicazione di quale Ente ha seguito la Coppia.
    Inoltre mi sembra alquanto triste leggere che state "girando per istituti" come se uno facesse un giro al canile... la proposta di abbinamento la fanno le autorità Russe e non si ottiene "girando per istituti"... Infine sulle 'organizzazioni che ci speculano sopra vorrei sapere a cosa ti riferisci, altrimenti è solo una illazione.
    Il problema dei costi c'è, ma è perchè purtroppo lo Stato Italiano non riconosce quasi nulla. Gli Enti fanno quello che possono e se vogliamo avere a che fare con persone preparate che ti indirizzano bene nell'interesse dei bambini questa gente andrà anche pagata. Io diffido e diffiderò sempre di queste "scorciatoie" che vengono proposte e mi riservo di segnalare alle autorità competenti Italiane e Russe il tuo post. Non si specula sulle speranze delle persone e non si propongono strade impraticabili. Alle coppie dico: rivolgetevi a un ente serio e non date retta a questi personaggi.

    A tutti ricordo che il Ministero dell'Istruzione Russo ha messo online questa guida, in Italiano, che riassume tutto il percorso adottivo per i cittadini stranieri. http://www.adoptinrussia.ru/it/ dove tutto è spiegato molto chiaramente e si capisce anche chiaramente che, anche se fosse legale in Italia, il fai da te è pressochè impossibile.

    Infine ricordo che l'adozione di un bambino da parte di un cittadino straniero in Russia passa attraverso la decisione di un Tribunale dei Minori Russo e l'istituto esprime, tramite i suoi rappresentanti, solo un parere, ma alla fine la decisione la prende un Magistrato Russo. Quindi all'istituto non possono aver proprio promesso nulla.

    Cari genitori adottivi presenti e futuri: diffidate da questi 'filantropi' che imperversano sui forum. Non si capisce perchè uno (che tra l'altro non ha ancora adottato) possa dare consigli su come "fare prima"... il sospetto che dietro si nasconda qualcosa d'altro viene.
    Ultima modifica di Broken; 27-05-2016 alle 15:32 Motivo: Aggiunta informazioni e correzione errore ortografico

  4. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    Ufa, RUssia
    Messaggi
    11
    Salve "Broken", ti ringrazio per la risposta che riporta altro materiale che può tornare utile.
    Innanzitutto io ho un nome e un cognome, Dario Cannata che si vede chiaramente dal mio nickname e dalla mia mail, tu invece "Broken" a prima vista ti celi nell'anonimato. Piacerebbe anche a me sapere i tuoi estremi, affinché io possa, nel caso ritenga che ci siano gli estremi, querelarti.
    Ti rispondo:
    1) Non do false speranze e illusioni, ho scritto chiaramente che la mia esperienza viene da ciò che ho vissuto e sto vivendo. Non mi sono spacciato né per associazione né per ente autorizzato, se leggi è scritto a chiare lettere.
    2) "Girando per istituti" è esattamente quello che stiamo facendo, poiché quì in Baschiria ci sono diverse strutture per i bambini e in diverse città: Ufa, Sterilitamak, Birsk ecc ecc. Non ci hanno proposto nessun abbinamento.
    3) Riguardo alle organizzazioni che ci speculano sopra è il motivo per cui ho aperto questa discussione, infatti abbiamo speso circa 10.000 rubli (150e) per gli esami medici, una settimana di corso con attestato (gratis), attestati di residenza, famiglia, lavoro, reddito ecc ecc tanta fila e poco altro. In totale se ci metto anche la benzina arriviamo forse a 500€, quando leggo 40.000 euro per un bambino non capisco proprio come si possa arrivare a quelle cifre.

    Ti invito cortesemente a moderare i toni poiché come ho specificato non sono un "filantropo" e neanche un ente autorizzato ma solo un genitore (con un buon avvocato).

    Ciao

  5. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    103
    Concordo in tutto con Broken.
    Noi siamo appena tornati da Tula con un bellissimo bambino e senza il normale e legale aiuto dell'ente non saremmo nemmeno potuti entrare in federazione, tantomeno in un istituto.
    Cortesemente, dario Cannata, non vendere false speranze alle persone disperate, non ce nè bisogno.
    Ah, io mi chiamo Franco Cattazzo e sono di Vicenza, nel caso volessi querelare anche me.
    Comunque tra qualche giorno sono in Consolato a Milano, e fare qualche domanda non costa nulla.....

  6. #6
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    Ufa, RUssia
    Messaggi
    11
    Salve Franco Cattazzo
    Piacere di sentirti e scambiare qualche messaggio, soprattutto se ho l'opportunità di chiarire l'equivoco.
    Io vivo in Russia e ho un normale lavoro. Non sono un ente né un'associazione e non intendo iniziare a svolgere questo lavoro.
    Ho fatto questo percorso di adozione iniziato ad ottobre dello scorso anno e come ho scritto nel messaggio sopra sono rimasto molto sorpreso dai tempi brevi e dai costi contenuti che ci sono stati per noi. Ripeto però che noi lo abbiamo fatto dalla Russia alla Russia, non dall'Italia e capisco che la cosa sia diversa.

    Ora io mi aspettavo che in questa discussione potessi essere utile (siamo in un forum) dando informazioni chessò sui siti russi degli orfanotrofi o piuttosto dare qualche riferimento sulle leggi Russe, o anche su come pernottare senza spendere una fortuna o come muoversi in Russia, oppure potevo spiegare perché spesso i bambini degli orfanotrofi hanno problemi di ritardi mentali o altri problemi fisici.

    Invece vedo che queste cose non interessano a nessuno e devo invece dare spiegazioni sul perché della mia disponibilità.
    Pazienza me ne farò una ragione.

    Auguri Franco per il bambino che siete riusciti ad adottare, e buona fortuna.

  7. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    158
    Ciao Dario
    Non è che le tue informazioni non interessino, ma purtroppo nei forum spesso si inseriscono individui con scopi dubbi, se non illegali. Vedi in questo forum le varie Jiine che cercano clienti per le loro cliniche di surrogazione, la gente che ti spinge a servirti del darkweb per non si sa quale traffici, la gente che ti vuole vendere passaporti falsi o più innocuamente la gente che ti vuole indirizzare a siti dove si vende un po’ di tutto. Purtroppo abbiamo visto di tutto e il soggetto dei nostri discorsi sono gli esseri umani, genitori e figli, adozioni, con tutte le loro problematiche, le paure, le difficoltà, le insicurezze è quindi abbastanza comprensibile che si sia sulle difensive e che si diffidi di chi introduce discorsi un po’ fuori dal coro.
    Spezzo una lancia a tuo favore, capisco infatti che quando si sta adottando o si è appena adottato si voglia far partecipi gli altri, soprattutto se abbiamo informazioni che possono aiutare o agevolare gli altri. Io ho fatto la stessa cosa, ho cominciato ad avvicinarmi ai forum dopo che avevo adottato, prima un po’ per mancanza di conoscenza, un po’ per non esserne influenzata ne sono rimasta lontana.
    Se vuoi aiutare comincia a dare informazioni che secondo te possono essere utili a chi, per obbligo legale, deve avvicinarsi al paese dove vivi tramite enti e con la trafila necessaria per le adozioni internazionali. Forse così riesci a vincere la sfiducia delle persone.
    In ogni caso anche in Italia l’adozione nazionale è gratuita come quella che stai facendo tu in Russia è vero che i tempi possono essere più lunghi.

  8. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    Ufa, RUssia
    Messaggi
    11
    Ti ringrazio per la comprensione Forza, avevo immaginato che c'è molta diffidenza, ci mancherebbe, lo sarei anch'io. Ho letto in questo forum alcune storie e si può solo essere vicini col cuore a persone che non si arrendono, lottando contro tutto e contro tutti, e continuano a cercare la loro felicità.

  9. #9
    Senior Member L'avatar di MicRo
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    2,702
    Buonasera Dario,
    io ho già adottato da tempo, e non dalla Russia, e il tuo caso mi incuriosisce come "letteratura" non per necessità.

    Intuisco che stai adottando in via nazionale, essendo residente in Russia, avrei diverse curiosità, se ti va di rispondere: essendo cittadini italiani tu e tua moglie avete dovuto garantire di risiedere in Russia per un determinato tempo? Vostro figlio che nazionalità avrà? manterrà quella russa o quella italiana? se rientrate in Italia definitivamente cosa succederà? il corso di formazione lo avete fatto tramite autorità russe? infine mi pare di capire che non riceverete un abbinamento dalle autorità, ma sarete voi a "scegliere" (che brutto...) è per questo che state facendo giri in istituto, no?

  10. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    Ufa, RUssia
    Messaggi
    11
    Ciao Micro
    Noi stiamo adottando direttamente in Russia perché mia moglie è russa. Abbiamo già un figlio e ha la doppia cittadinanza (e parla tutte due le lingue ), per la bambina che vorremmo prendere, dopo che il tribunale ci darà l'ok, gli faremo la cittadinanza italiana e lo scriveremo sul nostro passaporto nel caso volessimo tornare a fare una vacanza in italia.
    Per quanto riguarda gli abbinamenti questa cosa mi incuriosisce e forse puoi rispondermi tu. A noi non hanno proposto nessun abbinamento, ma dopo il corso ci hanno detto di andare sul sito usynovite.ru e scegliere la bambina, anche su altre regioni oltre la nostra, so di persone dopo aver girato gli orfanotrofi di qui sono andate anche a oltre 500km, ma nessuno ci ha dato nessun abbinamento.

    Ciao

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •