Emergenza Siria
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Gravidanza naturale e sospensione iter adottivo

  1. #11
    Emergenza Siria
    Gentile Signora, le comunità virtuali affollano anche di delinquenti, meretrici e persone di dubbia moralità, ma i miei valori oltre a clausole generali di correttezza e serietà, mi precludono l’uso di espressione colorite, linguaggi figurati o gergali e l’uso di una forma espositiva sovrabbondante rispetto al concetto da esprimere.

    La critica democratica e costruttiva postula l’esistenza del fatto assunto ad oggetto o spunto del discorso critico senza trasmodare in offese gratuite e contumelie pubbliche fine a sé stesse.

    A maggior ragione quando si ignorano persino i termini utilizzati. Per sua conoscenza i troll sono “ nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi” (fonte wikipedia); a tanto per evidenziare che il termine oltre a non appartenermi, si appalesa assolutamente offensivo e fuori luogo.

    Pertanto, la Invito a sfogare la sua rabbia altrove , a moderare i toni, e laddove dovesse percepire una fobia del troll, a non frequentare questi luoghi pubblici di discussione che per mezzi utilizzati e dimensioni facilmente si apprestano al parziale anonimato.

  2. #12
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Marche
    Messaggi
    1,315
    Che noia. Uno visita questi siti perché interessato alle problematiche riguardanti l'infanzia abbandonata o comunque perché sensibile alle tematiche dell'accoglienza, e poi gli capita di imbattersi in certe "querelle" inutili e sterili.
    Santa pace! Se è possibile, diamoci tutti un taglio. Non serve far sfoggio di linguaggio forbito e ai più magari anche incomprensibile. Concentriamoci sull'obiettivo: offrire ad un bimbo solo una famiglia.
    I care

  3. #13
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    177
    La gravidanza va segnalata ai tribunali e anche all'ente autorizzato quando avvenga dopo che si è già dato mandato, perché con l'arrivo di un figlio biologico cambia il contesto indagato dai servizi psicosociali che hanno studiato risorse e limiti della coppia/famiglia relazionando al tribunale e dandogli gli elementi per decretare l'idoneità o meno per accogliere uno o più bambini. L'idoneità infatti non è una constatazione eterna e slegata dal contesto, ma è strettamente collegata alla fotografia di un tempo preciso (per questo in AN dopo 3 anni bisogna ripresentare domanda e rifare le indagini, e in AI si ha un anno di tempo max per dare mandato a un ente autorizzato). Inoltre da mamma adottiva e frequentatrice di associazioni di famiglie adottive ti posso assicurare che l'esigenza che ha un bambino che arriva in adozione di attenzione, tempo nonché l'investimento di energie, e risorse richieste, mal si concilia con la contemporanea forte esigenza delle stesse cose in forma diversa di cui ha bisogno un neonato. Peraltro anche il neonato che nasce ha diritto a una presenza forte dei suoi genitori, soprattutto nei primi tempi. Quindi al di là di quello che i tirbunali prevedono, c'è soprattutto da considerare il bene di entrambi i bambini. E comunque credo che una gravidanza naturale in una famiglia che si vuole allargare sia una gioia, il progetto adottivo potrà al limite essere ripreso più avanti, o al limite no, ma per chi desidera dei figli non credo sia un problema, che comunque arrivino (pancia o ... aereo) sono sempre figli.

  4. #14
    Senior Member L'avatar di BluBear
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    136
    Quoto heba, Bia76 e Sissi76.....
    Amen....

  5. #15
    Citazione Originariamente Scritto da BluBear Visualizza Messaggio
    Quoto heba, Bia76 e Sissi76.....
    Amen....
    Le solite tifoserie da stadio in una impressionante decadenza del dibattitto, e quindi anche del linguaggio ormai diventato, stantio, fumoso, tanto da ostacolare qualsivoglia sano confronto rischiando di finire in una grottesca contrapposizione conflittuale.
    Il fine «costruttivo» della discussione sicuramente non va cercato nella supremazia finale di un argomento – e di un argomentatore- rispetto ad altri, ovverosia in una insana retorica, bensì nel sapere motivare usando un codice etico imparziale e leale con uno spirito di squadra.
    In ogni caso, ringrazio Sissy per il suo intervento privo di attacchi e personalismi.

  6. #16
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    160
    Ora per esperienza anche lavorativa so che chi scrive con questa dialettica e capacità di linguaggio non è un quindicenne o un sedicenne e neppure un ventenne. La madre di una persona che scrive così non può più essere incinta da tempo. Ora non so se sia lei incinta o sua moglie nel qual caso chieda le cose direttamente ognuno di noi è ben lieto di rispondere e come già detto da tutti la prassi per rispetto del nascituro e dell'eventuale bambino adottivo è informare subito l'ente così da sospendere la procedura adottiva. Se invece lei è solo qualcuno che ha bisogno di polemizzare si sfoghi pure i forum hanno spesso per alcuni funzione terapeutica.

  7. #17
    Gentile Signora, per avere un minimo di credibilità dovrebbe saper mostrare un atteggiamento rispettoso ed educato, stemperare le esasperazioni e non spendere risorse ed energie per alimentare questa sterile ed inaccettabile polemica, ingiustificatamente sovrabbondante rispetto al concetto da esprimere e comunque manifestatamente sproporzionata.

    In ogni caso, ancora una volta, per onestà e serietà provata, faccio espresso invito ad abbassare i toni e di parlare di contenuti, senza trascendere in atteggiamenti scurrili o denigratori.
    Si può essere divergenti su alcune posizioni o mostrare poca simpatia per i nostri interlocutori, tuttavia questo non giustifica che si superino certi confini, sfociare negli insulti o essere aggressivi.

    D’altronde, non trova alcuna giustificazione sociale il fatto che vi consegniate al pessimismo, e con ciò sottovalutando che al di fuori delle vostre abitazioni e del ristretto ambito sociale in cui presumibilmente soggiornate, ci siano dei giovani talenti. Traslando questo concetto alla Vostra sfera personale, è piuttosto necessario che ne traiate arricchimento, imparando ad accettare e gestire questo senso di disagio e di confusione che questa diversità vi genera, nella direzione di un obbiettivo prestigioso che potrebbe alimentare e migliorare anche la vostra autostima.

    Discorso a parte meriterebbe il trasferimento involontario del suo comportamento inconscio sugli altri, limitatamente alla parte in cui asserisce un uso terapeutico delle comunità per sfogare la rabbia repressa; un fenomeno affascinante quello proiettivo, che vuol far credere che queste qualità appartengono ad altre persone.

    Un noto meccanismo di autodifesa che con l’uso della proiezione ci toglie l’imbarazzo di doverci guardare dentro, un profondo senso di cruccio e indignazione che ha luogo quando si è emotivamente colpiti dall’altro, proiettandogli quell’aspetto irrisolto del «nostro io».

    Con l’ammirazione di un non credente, l’invito di Papa Francesco a operare per la creatività e la concordia necessarie al suo armonioso sviluppo e per crescere i suoi figli emotivamente sani.
    Ultima modifica di fratellinoadottato; Ieri alle 11:19

  8. #18
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    160
    ......Amen

  9. #19
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    piemonte
    Messaggi
    213
    Citazione Originariamente Scritto da fratellinoadottato Visualizza Messaggio
    Gentile Signora, per avere un minimo di credibilità dovrebbe saper mostrare un atteggiamento rispettoso ed educato, stemperare le esasperazioni e non spendere risorse ed energie per alimentare questa sterile ed inaccettabile polemica, ingiustificatamente sovrabbondante rispetto al concetto da esprimere e comunque manifestatamente sproporzionata.

    In ogni caso, ancora una volta, per onestà e serietà provata, faccio espresso invito ad abbassare i toni e di parlare di contenuti, senza trascendere in atteggiamenti scurrili o denigratori.
    Si può essere divergenti su alcune posizioni o mostrare poca simpatia per i nostri interlocutori, tuttavia questo non giustifica che si superino certi confini, sfociare negli insulti o essere aggressivi.

    D’altronde, non trova alcuna giustificazione sociale il fatto che vi consegniate al pessimismo, e con ciò sottovalutando che al di fuori delle vostre abitazioni e del ristretto ambito sociale in cui presumibilmente soggiornate, ci siano dei giovani talenti. Traslando questo concetto alla Vostra sfera personale, è piuttosto necessario che ne traiate arricchimento, imparando ad accettare e gestire questo senso di disagio e di confusione che questa diversità vi genera, nella direzione di un obbiettivo prestigioso che potrebbe alimentare e migliorare anche la vostra autostima.

    Discorso a parte meriterebbe il trasferimento involontario del suo comportamento inconscio sugli altri, limitatamente alla parte in cui asserisce un uso terapeutico delle comunità per sfogare la rabbia repressa; un fenomeno affascinante quello proiettivo, che vuol far credere che queste qualità appartengono ad altre persone.

    Un noto meccanismo di autodifesa che con l’uso della proiezione ci toglie l’imbarazzo di doverci guardare dentro, un profondo senso di cruccio e indignazione che ha luogo quando si è emotivamente colpiti dall’altro, proiettandogli quell’aspetto irrisolto del «nostro io».

    Con l’ammirazione di un non credente, l’invito di Papa Francesco a operare per la creatività e la concordia necessarie al suo armonioso sviluppo e per crescere i suoi figli emotivamente sani.
    Cioè?
    In ogni caso..... una gravidanza, in caso di iter adozione, va assolutamente comunicata al Tdm di competenza. Senza se e senza ma.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •